CONDIVIDI

acquachiara1

La prima notizia è che Spartak Volgograd-Carpisa Yamamay Acquachiara, gara 2 della semifinale di Euro Cup (domani, ore 16 italiane), si potrà vedere in diretta streaming. Il link è questo www.spartak-volgograd.com

Speriamo che le immagini siano decenti, e speriamo soprattutto che la squadra biancazzurra faccia l’impresa. Perchè di impresa vera e propria si tratta: c’è da recuperare il -2 della gara d’andata contro una squadra che già alla Scandone ha dimostrato di essere superiore all’Acquachiara, indipendentemente dall’attuale stato di forma dei biancazzurri, che non sono certo al top.

“Ho visto il video della partita d’andata alla Scandone – commenta il presidente biancazzurro Chiara Porzio – e mi sono resa conto della grande forza dei russi. Hanno un centroboa molto bravo e tiratori da fuori fantastici. Mi ha fatto piacere la reazione della squadra nella parte centrale dell’incontro dopo un avvio negativo e mi auguro, anzi ne sono certa, che i nostri ragazzi giocheranno a Volgograd con quella stessa determinazione. Non so, però, se potrà bastare, se riusciremo a raggiungere il traguardo della finale. Lo spero con tutto il cuore, e spero che in finale ci sia anche il Posillipo, in bocca al lupo ad entrambe le squadre napoletane”.

C’è un precedente che induce ad essere fiduciosi: la sfida dei quarti di finale dei playoff della scorsa stagione. Dopo aver perso alla Scandone con due reti di scarto contro il Savona, la Carpisa Yamamay Acquachiara andò a vincere in Liguria addirittura con un +5.

Per raggiungere la finale basta un +3, per giocarsi il tutto ai rigori (non ci sono più i supplementari) è sufficiente un +2. “Tutto dipende – conclude Chiara Porzio – dall’approccio alla gara. Se andiamo subito sotto, l’impresa diventerà quasi impossibile. Se invece la sfida sarà subito equilibrata e magari passiamo anche in vantaggio…”.

 

Mario Corcione

Ufficio Stampa Carpisa Yamamay Acquachiara