CONDIVIDI

Amatori rugby
La cronaca in dettaglio: Sette minuti di assedio nella metà campo dei corallini non sono sufficienti per avere la meglio del Torre del Greco che riesce ad organizzarsi e mettere sotto pressione la difesa del Salerno. Ed è così che su un calcio libero necessario per alleggerire la pressione corallina che l’ovale viene intercettato magistralmente da Ciliberto che riesce a bucare la difesa. E’ il nono minuto.
I rosso-blu reagiscono e riprovano con tutti i mezzi a loro disposizione, il Torre subisce e difende senza mai scomporsi. Il Salerno arriva più volte in prossimità dell’area di meta, ma senza mai sfondare. Allo scadere del primo tempo in una delle rare incursioni dei corallini il pallone viene aperto ripetutamente fino a creare la giusta superiorità numerica ed è Sannino a realizzare la meta. Segue la trasformazione di Caputo. Nel secondo tempo il Salerno cerca di sbloccare il risultato con un piazzato tra i pali centrale, ma anche questa occasione sfuma. Il Torre capitalizza immediatamente sulla rimessa e colpisce nuovamente con gli avversari distratti: Raiola galoppa per metà campo senza trovare grossa opposizione. Caputo trasforma. Il punteggio si porta a 19 – 0 per il Torre ed è il quarto minuto.
Trascorrono altri 12 minuti per vedere nuovamente una meta ed è sempre il Torre che riesce con un inserimento di Basso nei tre quarti che porta pallone e due avversari oltre la linea di meta. L’inserimento di un avanti nei tre quarti quando si è creata la superiorità genera enorme difficoltà a chi difende ed il Torre lo sa molto bene.
Altri tre minuti ed il Torre del Greco riesce a partire dalla propria linea dei 22 con un’azione alla mano veloce e irresistibile, partecipano tutti, si impegna l’avversario e passaggio al compagno. Si corre sempre con il sostegno e l’aiuto dei compagni: nonostante il passaggio è all’indietro si avanza sempre. La meta è di tutti: 12 ragazzi che lavorano perche il 13simo realizzi la meta. In questo caso chi ha schiacciato l’ovale in meta è Caputo.
La partita si conclude sul 29 a 0 per il Torre.

Massimiliano De Falco
Fonte: Rugby Torre del Greco