CONDIVIDI

Perez e Gambacorta al Mario Pagano

“Più faticoso ballare o giocare a pallanuoto?”, “Vorrei i tuoi stessi pettorali, come posso fare?”. Domande a raffica per Amaurys Perez dai ragazzi dell’Istituto Statale Superiore “Mario Pagano” di Napoli. Al consueto incontro della Carpisa Yamamay Acquachiara con le scuole hanno preso parte anche Fabio Gambacorta e Roberto Brancaccio, il vice di Paolo De Crescenzo.

Domani è di nuovo campionato. Biancazzurri a Firenze. La sconfitta dello scorso anno in gara 3 di finale per il terzo posto non è stata ancora digerita dalla Carpisa Yamamay Acquachiara che sabato volerà in Toscana per affrontare i padroni di casa della Rari Nantes Florentia. La compagine gigliata non è più quella dello scorso anno: in estate i problemi di natura economica hanno costretto i vertici societari ad un notevole ridimensionamento rinunciando, così, a pedine fondamentali dello scacchiere biancorosso come Pagani, Molina, Espanol, Lapenna e Francesco Di Fulvio. Al posto di Sottani (andato in Brasile e nuovo testimonial per l’Associazione “Milleculure” per “Evento Italiano”, manifestazione che dal 3 al 13 luglio 2014, in occasione della finale dei Mondiali di Calcio, avrà l’obiettivo di rappresentare al meglio il Made in Italy in Brasile) è arrivato Riccardo Vannini, ex tecnico del settore giovanile e capitano di quella Florentia che nei primi anni 2000 vinse una Coppa delle Coppe, dando filo da torcere al Carpisa Posillipo per l’assegnazione del titolo italiano. Ad impensierire la retroguardia acquachiarina ci penserà sicuramente il bomber dei toscani Francesco Coppoli con 26 reti all’attivo in campionato ma attenzione al giovane Gitto (20 goal) ed al mancino Bini (14 goal), quest’ultimo giustiziere dei napoletani proprio nella vittoria che regalò ai fiorentini la Champions la scorsa stagione. Carpisa Yamamay che, d’altro canto, può contare su un Petkovic in gran spolvero con 39 reti in Regular Season e ben 81 totali in stagione tenendo conto anche delle coppe europee e della Coppa Italia, così come l’altro miglior marcatore Gigi Di Costanzo (che mercoledì ha compiuto 34 anni).

La Florentia occupa attualmente la decima posizione in Stagione Regolare, con 12 punti, ottenendo quattro vittorie (Nervi, Promogest, Lazio e Canottieri) ed undici sconfitte; i napoletani, invece, sono quarti in campionato, a quota 30 punti, ad un solo punto dalla terza posizione occupata dai cugini del Posillipo, col bilancio di 10 vittorie e 5 sconfitte.

La differenza, per i biancazzurri, la potrà certamente fare la difesa dell’Acquachiara perfetta nel match casalingo col Como Nuoto la scorsa settimana: 2 reti subite da Kacic in tre tempi di gioco, un 2/8 in inferiorità numerica ed una retroguardia precisa ed attenta sia sul pressing che sulla zona. Sulla sfida con la Florentia ha parlato Antonio Petkovic, dal salottino della trasmissione di TV Luna “Controfuga”: “Andare a giocare alla Piscina Nannini non è mai semplice- ha spiegato l’ex attaccante del Mladost Zagabria- Abbiamo sperimentato sulla nostra pelle che andare a vincere a Firenze è davvero arduo ed anche se quest’anno la formazione non è più quella degli anni precedenti il DNA di un club non può mai cambiare. Ci troveremo di fronte una Florentia vogliosa di far bene per strappare punti salvezza e sappiamo bene che contro l’Acquachiara i biancorossi hanno sempre disputato grandi partite. Non sarà semplice nemmeno questa volta anche perchè le condizioni fisiche di molti nostri giocatori non sono ottimali. Cercheremo, comunque, di vincere e soprattutto convincere dopo l’ottima prestazione di sabato scorso alla Scandone col Como”.

Tutti a disposizione per mister Paolo De Crescenzo tranne Perez: l’italo-cubano sarà regolarmente convocato ed in panchina ma al 90% non verrà impiegato a causa dei problemi al polso destro ed al gomito sinistro.

Fischio d’inizio previsto per le ore 15.00, dirigeranno l’incontro i Sigg. Rovida e Taccini.

 

Ufficio Stampa Carpisa Yamamay Acquachiara