CONDIVIDI

COMO-ACQUACHIARA 6-9 (1-3, 2-4, 3-1, 0-1)

acquachiara1

Como: Caprani, Foti 2, Susak, F. Pagani 1, Busilacchi, Ferraris, Hrosik 3, Jelaka, Gragnani, E. Pagani, Gaffuri, Cesini, Morbidelli. All. Piccardo.

Carpisa Yamamay Acquachiara: Kacic, Perez 2, D. Mattiello, Postiglione, Scotti Galletta 1, Petkovic 2 (1 rig.), Gambacorta 1, Ferrone 1, Saviano, Draskovic 1, Di Costanzo 1, Lamoglia. All. De Crescenzo.

Arbitri: Caputi e Petronilli.

Superiorità numeriche: Como 2/7, Carpisa Yamamay Acquachiara 6/7 + un rigore.

Note: Nessuno uscito per limite di falli.

IL COMUNICATO DELLA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA

Riscatto della Carpisa Yamamay Acquachiara dopo la sconfitta inaugurale contro il Bogliasco. “Ci voleva – dice Paolo De Crescenzo – soprattutto per il morale. Stavolta la squadra ha giocato una buona gara confermando, tra l’altro, l’eccellente percentuale con l’uomo in più fatta registrare nella brutta prestazione con i liguri”.

Acquachiara vincente nonostante l’assenza di Sadovyy e le cattive condizioni fisiche di Saviano e Petkovic, tutti e tre alle prese con un forte attacco influenzale. Ma la determinazione dei biancazzurri ha fatto sì che il Como fosse sempre costretto a inseguire, andando sotto anche di cinque lunghezze (3-8).

Oggi pomeriggio ultino match del girone contro la Pro Recco (16,00), ma la qualificazione dipende soprattutto dall’esito del match tra Bogliasco e Como