CONDIVIDI

corpora_bolzano_02

 

La Corpora Gricignano centra il primo successo interno della stagione, superando la Volksbank Sudtirol Bolzano 3-0 al termine della migliore gara dal debutto in serie A. Col Palapuca in abito di gala e sotto le telecamere della Rai (il match sarà trasmesso in differita su RaiSport 2 mercoledì 15 gennaio alle 22.30), il team del presidente Musto mette a segno un risultato cruciale per gli equilibri della Master Group Sport Volley Cup – A2, giunta con la giornata di ieri al giro di boa.
Gricignano entra in campo con Drozina in regia, Russo e Repice al centro, Karalyus opposta e Pascucci-Gabbiadini in banda, Carrara libero. Bonafede risponde con Cumino al palleggio in diagonale con Fogagnolo, Menghi e Ceron al centro e il duo terribile Papa-Porzio a martellare, Medaglioni primo libero.
Il primo set è un meraviglioso assolo della Corpora, che disorienta le avversarie con la furia predicata in settimana da coach Della Volpe. Sul 4-0 il tecnico altoatesino Bonafede è già costretto al primo time out discrezionale. Le cose, però, non cambiano: ancora sassate da parte di Pascucci e compagne, e si arriva sul 10-2. Bolzano sotto di otto si risveglia ma la Corpora entra in modalità gestione del vantaggio (12-5, 16-10). La temibile centrale Menghi prova a ricucire a ridosso della parte finale del set, la russa Karalyus però le risponde per le rime e sigilla il parziale con tre punti di fila che valgono il 24-17 e sette palle set. Al terzo tentativo arriva il punto vincente che chiude sul 25-19 un parziale stradominato dalle padrone di casa.
Nel secondo set Bolzano inserisce Bertolini per Fogagnolo. Si parte all’insegna dell’equilibrio: da un lato il duo Papa-Porzio comincia a ingranare, dall’altro un’ottima distribuzione degli attacchi riesce a ricucire ogni tentativo di fuga bolzanino (1-4, 4-7). Al tempo tecnico un muro del capitano Drozina consente alla Corpora di mettere il naso davanti (12-11). Questo muro che segna il sorpasso risulterà decisivo: da quel momento in poi Gricignano ritroverà tutte le armi del primo set: intensità, forza, concentrazione difensiva, importante contributo offensivo delle centrali ed ecco piazzato il primo break (14-11), al quale Bonafede prova a porre rimedio prima con un time out e poi con l’ingresso di Francesca Gentili al posto di Sara Ceron. Un’indomita Noemi Porzio prova a tenere a galla le sue portandole fino al -1 (22-21, 23-22) ma Gricignano vola sulle ali del PalaPuca in festa e chiude il parziale 25-22.
Terzo set ancora all’insegna della sfida a distanza Porzio-Pascucci, entrambe “on fire”: la gricignanese porta le sue sul +2 (6-4), primo mini-break del set, subito rintuzzato da un attacco di Valeria Papa (7-7). Repice e Russo salgono di livello e costituiscono un’importante alternativa alle bande. L’equilibrio regna sovrano fino al tempo tecnico (12-11 per la Volksbank). Si continua in bilico fino al 18-18 e la gara sale anche in termini di qualità. Qualità è sinonimo del duo Drozina-Pascucci e il martello classe 1993 apre crateri nel campo avversario (22-19). Ha inizio l’infuocato finale: Gabbiadini mette a terra il 23-21, Cumino si inventa una palletta per il -1 e Pascucci regala due match point con un missile aria-terra, subito sfruttati da una Corpora quasi perfetta (25-22).
Con questo successo Gricignano riporta a distanza di sicurezza Reggio Emilia (ora a -3) e si appresta a vivere un’altra settimana di intenso lavoro prima del match di domenica 19 gennaio, ancora al PalaPuca, contro la Riso Scotti Pavia.

Corpora Gricignano – Volksbank Sudtirol Bolzano 3-0
25-19 (26’)
25-22 (28’)
25-22 (28’)
Corpora Gricignano: Russo 9, Drozina 2, Gabbiadini 4, Karalyus 16, Pascucci 18, Repice 12, Carrara (L), Faraone, n.e. Di Cecca, Sannino. All. Luciano Della Volpe
Volksbank Sudtirol Bolzano: Ceron 6, Cumino 3, Papa 12, Fogagnolo 2, Menghi 8, Porzio 17, Medaglioni (L), Bertolini 1, Waldthaler, Gentili, n.e. Giora, Favretto. All. Fabio Bonafede
Arbitri: Roberto Guarneri di Messina ed Eliana Cappelletti di Senigallia

Ufficio Stampa Corpora Gricignano