CONDIVIDI

  
Domenica scorsa, con la finale scudetto Under 15 femminile, si è conclusa la stagione 2014-2015. “La migliore in assoluto della storia dell’Acquachiara”, sottolinea il presidente biancazzurro Franco Porzio.
Il quarto posto della squadra maschile di Paolo De Crescenzo e la storica promozione in A1 della squadra femminile di Barbara Damiani sono soltanto la punta dell’iceberg di un’annata sportiva indimenticabile, soprattutto a livello giovanile: “Per la prima volta – precisa Franco Porzio – la nostra società ha preso parte a ben tre finali scudetto su sei: Under 19 e Under 17 femminile e Under 15 maschile, nella quale i ragazzi di Scotti Galletta hanno conquistato una medaglia d’argento che per noi vale oro”.

Al di là del fatto che si tratta di un secondo posto senza precedenti nella storia della pallanuoto giovanile maschile dell’Acquachiara, “quest’argento è la testimonianza inequivocabile – sottolinea il presidente onorario dell’Acquachiara – dei progressi del settore maschile giovanile, che si vanno ad aggiungere a quelli del settore femminile, ormai tra le realtà più importanti d’Italia”.

Parlano le cifre: nella speciale graduatoria a punti dell’Associazione Waterpolo People riservata alle categorie giovanili, l’Acquachiara è la terza società italiana nella classifica della combinata, che tiene conto dei piazzamenti ottenuti in campo maschile e femminile. Soltanto il Bogliasco, formazione ligure di grandi tradizioni a livello giovanile, e la Florentia hanno saputo fare meglio.
Acquachiara e Bogliasco, del resto, sono le uniche società italiane che nella prossima stagione agonistica presenteranno una squadra ai nastri di partenza di entrambi i campionati di A1. “E’ anche questo – afferma Franco Porzio – un motivo di particolare soddisfazione. Sono stati premiati gli investimenti fatti dalla nostra società a tutti i livelli, e in tutti i settori. Anche il nuoto nella stagione appena conclusa ci ha dato risultati senza precedenti: vari atleti appartenenti alle società del nostro gruppo (Acquachiara, Cavasports, Pomigliano Sporting Club, ndr) si sono segnalati anche a livello nazionale in campo giovanile”.

E il futuro? “Ci attende – puntualizza il presidente onorario dell’Acquachiara – un’altra stagione importante, impegnativa, ricca di impegni non solo sul piano agonistico. Intensificheremo la nostra attività sia nel sociale sia sul piano organizzativo utilizzando le varie strutture a nostra disposizione, in particolare la piscina della Mostra d’Oltremare, che ospiterà a giugno del 2016 la seconda edizione dello Yellow Ball International Festival. Il grande successo ottenuto dalla prima ci impone di intensificare gli sforzi organizzativi: raddoppieremo le squadre partecipanti portandole da 24 a 48”.

Ma Franco Porzio ha anche un altro ambizioso progetto: riportare a Napoli la grande pallanuoto a livello di nazionali nella stagione che porta alle Olimpiadi. “La nostra città ha fame di grandi eventi a livello internazionale. E io non vedo l’ora di tornare a riempire la Scandone o la Mostra d’Oltremare come in quell’incredibile, indimenticabile sfida europea con il Posillipo. Settebello o Setterosa non fa differenza: se vengono a giocare a Napoli, il pienone è assicurato”.

COMUNICATO STAMPA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA