CONDIVIDI

Sara Centanni e Alessia Morvillo

Napoletani in giro per l’Europa in calottina. Cominciamo dal Settebello. Alessandro Velotto lunedì 27 luglio debutterà nei Mondiali di Kazan contro la Grecia. Il giocatore della Canottieri Napoli è l’unico partenopeo del gruppo, ma assieme a lui ci saranno anche il compagno di colori Fabio Baraldi e Stefano Luongo della Carpisa Yamamay Acquachiara. Sul fronte Setterosa l’unico napoletano è… in panchina. Stiamo parlando di Paolo Zizza, vice di Fabio Conti a Kazan.

L’Under 20 maschile è a Pescara. Si sta preparando in vista dei mondiali di categoria in programma ad Almaty, in Russia, da 4 al 12 settembre. 15 gli azzurri al lavoro, ai mondiali saranno 11. Per il momento Napoli è rappresentata dal giallorosso Biagio Borrelli, ma prenotano un posto nella rassegna iridata anche il salernitano della Canottieri Edoardo Campopiano, il suo concittadino Vincenzo Dolce del Posillipo e l’altro rossoverde Gianluigi Foglio. In panchina, con i galloni di team manager, Bruno Cufino.

Domenica prossima partirà per Barcellona la nazionale Under 20 femminile. Farà uno stage con le pari età della Spagna. Il Mondiale di Volos non è molto lontano, il via il 17 agosto. I posti saranno 11, le candidate sono 16. La napoletana Loredana Sparano, portiere del Messina, ha già in tasca il visto per la Grecia, sperano di conquistarlo anche altre tre sue concittadine: Sara Centanni, una delle principali protagoniste della storica promozione della Carpisa Yamamay in A1 femminile, la figlia d’arte Carolina Ioannou che gioca nel Rapallo (sua mamma è Bianca Pirone, una delle atlete partenopee più forti di tutti i tempi) e Alessia Morvillo, compagna di squadra di Sparano nel Messina dell’ex allenatore dell’Acquachiara Maurizio Mirarchi.

Il 31 luglio partirà per l’Ungheria la nazionale Under 18 maschile. Prenderà parte al 4 nazioni di Szombathely, nel quale affronterà Croazia, Serbia e Ungheria. Con Bruno Cufino, anche qui nel ruolo di team manager, ci saranno altri due partenopei: il posillipino Stefano Mauro e il giallorosso della Canottieri Napoli Antonio Maccioni. In formazione anche i salernitani Gaetano Baviera, figlio del campione d’Italia Michele (grande protagonista del primo storico scudetto posillipino nel 1985) e Mario Del Basso.

COMUNICATO STAMPA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA