CONDIVIDI

Le prime due prove della stagione affiancate alla Venezia-Montecarlo. Il 1° luglio in programma la Venezia-Rimini, il 9 la Salerno-Formia

2014 UIM  World Powerboat Championship GRAND PRIX OF ABU DHABI UAE -2nd to -4th December 2014

Tornano i bolidi del mare, quest’anno con una novità assoluta. Il Mondiale Class V1 di motonautica si affianca, per le prime due prove, alla storica Venezia-Montecarlo, portando gli scafi a competere sui circuiti di due tappe della gara nautica d’altura. La barca partenopea Karelpiù RG87 sarà al via della prima prova mercoledì 1° luglio, a Venezia, per provare a migliorare ulteriormente le prestazioni dello scorso anno. Confermato il team, con Giuseppe Schiano, Rosario Schiano e Federico Montanari che si alterneranno al timone e con Antonio Schiano alle manette. Un equipaggio “familiare”, poiché Giuseppe e Rosario sono i figli di Antonio Schiano, pilota dalla lunga esperienza nel mondo della nautica. La barca, anche quest’anno, correrà per i colori del Circolo Canottieri Napoli.

La prima gara del Mondiale è in programma mercoledì con partenza alle 11 da Venezia e arrivo previsto dalle 11.45 in poi a Rimini. Sarà la prima volta che gli scafi della Class V1 disputeranno delle gare di altura e non su circuito. Un’esperienza nuova che assicurerà spettacolo ai tanti appassionati che seguiranno le prove. La seconda gara, il 9 luglio, vedrà gli scafi andare da Salerno a Formia, attraversando per intero il golfo di Napoli. Probabile l’esordio ufficiale in gara al timone per Rosario Schiano, appena ventenne, al fianco del padre Antonio, nella prima prova di mercoledì.

varo karelpiù 2015 077

“Abbiamo lavorato in questi sei mesi con grande attenzione ai particolari – spiega Antonio Schiano -. Il nostro obiettivo era di migliorare ulteriormente le prestazioni della barca. Grazie allo splendido lavoro dell’Hi-Performance Italia, con i meccanici Ciro Guida, il nostro “black man” e il più esperto del gruppo, Alessio “folletto” Vincenzo e Vincenzo Guidone, il più giovane, coordinati da Rosario Schiano, siamo riusciti nel nostro intento, apportando anche delle modifiche alla struttura del cockpit per essere in regola con le nuove normative internazionali di sicurezza. Siamo pronti per quest’avventura, anche se c’è ancora da lavorare per affinare ulteriormente assetto, motori e quant’altro ci servirà per ottenere il massimo in gara. I primi test ci hanno soddisfatto, speriamo di confermare queste sensazioni già mercoledì a Venezia”.

Il Mondiale Class V1, dopo la Venezia-Rimini e la Salerno-Formia del 9 luglio, proseguirà con la tappa di Terracina (16-18 ottobre) e si concluderà con tre prove ad Abu Dhabi dal 9 al 13 novembre.

 

(nelle foto lo scafo durante una delle prove nel golfo di Pozzuoli e durante una gara dello scorso anno)

 

COMUNICATO STAMPA 1-2015