CONDIVIDI

Federica Zizzo e Larry Caprani

Strana la vita… pallanuotistica. A volte ti porta a dover fare delle scelte scomode. E’ scomodissima, ad esempio, quella che attende Francesco “Larry” Caprani, portiere della Carpisa Yamamay Acquachiara. Domenica prossima, nella piscina “Massimo Galante” di Scampia, si gioca gara 1 della finale-promozione di A2 femminile tra l’Acquachiara e il Nuoto Club Milano e Caprani rischia di buscarle comunque: se non fa il tifo per l’Acquachiara le busca da Franco Porzio, se fa il tifo per l’Acquachiara le busca dalla fidanzata.

La fidanzata di Larry Caprani si chiama Federica Zizzo. Non solo gioca nel Nuoto Club Milano, ma è la giocatrice più forte ed esperta della formazione meneghina. “Per chi farò il tifo? Bella domanda. Sono decisamente in imbarazzo, non è una scelta facile”.

L’ideale per Caprani sarebbe un bel pareggio, ma purtroppo per lui il regolamento non lo prevede. In caso di parità alla fine dei tempi regolamentari ci saranno i tiri di rigore. E allora Larry si vede costretto a risolvere il dilemma con un “Vinca la squadra migliore”. Per poi aggiungere: “Indipendentemente dal risultato finale, spero che sarà una bella partita, soprattutto una partita corretta”.

Anche se uno è lombardo e l’altra siciliana, anche se pallanuotisticamente i loro ruoli fanno a pugni (lei i gol li fa, e tanti, lui li evita) Federica e Larry formano una coppia abbastanza collaudata: “Ci siamo conosciuti nel 2003 a Palermo, io giocavo nel Telimar, lei nella Gifa – racconta Caprani -. Poi ci siamo rivisti nel 2009 in Liguria, entrambi giocavamo nel Nervi, e ci siamo messi insieme”.

Domenica, dopo la conclusione di gara 1, Larry Caprani e Federica Zizzo torneranno insieme in Lombardia. “Un pronostico su chi andrà in A1? Anche questa è una domanda impossibile – conclude Caprani -: per me partono esattamente alla pari, anche perchè nessuna delle due squadre ha mai preso parte in precedenza ad una finale per la promozione in A1”.

 

COMUNICATO STAMPA CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA