CONDIVIDI

  

 “La fishing cup naples nasce dall’entusiasmo di due vecchi amici che amano il mare. Che amano la salsedine, i pallini, gli ami, gli albeggi, le nottate in bianco senza prede, ma con ogni ora passata in compagnia dei giusti amici immagazzinata nel proprio cuore. Amici che nel corso degli anni sono cresciuti di numero proprio per gli ideali sinceri trasmessi da questa sacra amicizia e sacra passione, fino al punto di diventare un progetto ed uno stile di vita condiviso e da condividere oggi con il social network nelle altre persone che hanno gli stessi ideali. Parlo di social network perché oggi sono un grande mezzo di comunicazione e fonte di informazione per tutti noi che amiamo questo sport.

  
Gli stessi ideali che da noi ragazzi dell pagina ufficiale dell’ Evento La gang della Pesca sono stati percepiti in altre pagine Facebook di settore che condividono il nostro stesso amore per questo sport pagine come (The Sea Hunter, Pesca dalla Scogliera, l’amo di Capri, Passione per la Bolognese, Bolognese Shopping, Amo la Pesca, Pesca all’ombra de vesuvio), tutte pagine dalle quali sono nate molteplici amicizie sane e sincere. Ecco perché creare un evento come la fishing cup naples, per la “CONOSCENZA” la conoscenza fisica tra le persone non soltanto quella multimediale fredda e priva di sensazioni ma solo piena di informazione. Chi ama gli ideali dell’inizio articolo e consapevole e bisognoso di avere contatto con l’altra persona per percepire con lo status fisico quelle famose sensazioni che creano tutto questo, e poi immagazzinarle nel proprio cuore. Comunque bando alle chiacchiere missione compiuta! Evevto fatto il 26 aprile a via caracciolo, uno degli spot più belli al mondo, uno scenario da mozzafiato per chi ci ha raggiunto anche da altre regioni, quale posto migliore per presentare la Nostra amata Napoli infatti a tale scenario non hanno saputo di re no i 34 iscritti che a fine gara comunicavano solo guardandosi negli occhi la stessa passione lo stesso entusiasmo lo stesso spirito di felicità. Una felicità che anche alle persone più dure di cuore non poteva restare indifferente. Quindi Per tutti noi una grande Vittoria. La gara si è svolta per scelta tecnica all’albeggio per poter dare possibilità ad i partecipanti di poter insidiare qualche preda di tutto rispetto nella sua specie, ed infatti le prede non sono mancate in alcuni carnieri sono state presenti diverse specie ittiche come spigole, cefali, saragi, occhiate, inoltre il regolamento è stato inoltre pensato mono esca e mono amo per poter dare possibilità a tutti i partecipanti di qualsiasi età e conoscenza della suddetta tecnica di pesca (BOLOGNESE) di potersela giocare allo stesso livello. Infatti la classifica non smentisce il risultato raggiunto perché mista di persone alle prime armi e non. Il primo posto è spettato a Donato iscritto e tesserato al Circolo pescatori Ciaravolo realtà già esistente negli scenari di pesca di tutto rispetto grazie ai molteplici risultati raggiunti dal loro Campione. La gara ha avuto una durata di 5 ore totali di pesca, al termine e seguita una premiazione di tutto rispetto con premi dal 1° al 5° posto acquistati totalmente con i fondi raccolti dalle iscrizioni dei partecipanti i quali hanno tutti e 34 portato a casa comunque un nostro piccolo ricordo della manifestazione. Si ringrazia comunque tutte le persone che hanno potuto far diventare questo sogno realtà. Seguirà classifica partecipanti”