CONDIVIDI

logo_amatori_rugby_2010

“Con l’intelligenza si vincono le battaglie, con la fede si vincono le guerre”Anonimo

ASD AMATORI RUGBY TORRE – ASD RUGBY NOLA 47 – 0 (9 a 0)

Oggi sarebbe stato molto facile perdere concentrazione e vigoria nel fare ed invece i ragazzi corallini, hanno dato intelligente battaglia sfruttando le ali ed i centri. Il rubgy Nola, una squadra nuova che ha dato filo da torcere senza mai mollare l’obiettivo della disciplina e della voglia di giocare, bel lavoro. Il Torre realizza la prima meta di Palomba che riceve un ovale sull’ala ed imbecca uno spazio ridotto a ridosso della rimessa laterale e schiaccia beato. Segue la meta di Trivelli che da una mischia a cinque metri parte abbatte e segna la seconda meta. La terza meta di Fulgente che sfrutta una salita difforme del Nola e vi si imbuca dentro realizzando la seconda meta della partita. Poi Nocerino segna la quarta meta con una ripartenza veloce schiaccia in mezzo ai piedi degli avanti nolani. Trivelli realizza la doppietta allo scadere del primo tempo regolamentare fissando il risultato sul 25 a 0. Il secondo tempo dopo una mega strigliata e ben tre cambi contemporanei, inizia con un Nola arrembante che tiene in scasso il Torre per 10 minuti poi ci pensa Gallo che realizza la sesta meta della giornata, trasforma Caputo. Poi ci pensa Palomba che realizza la settima meta (doppietta personale). Dopo 5 minuti Fulgente realizza l’ottava meta della giornata dopo una splendida percussione. Chiude la partita al 31’ la meta di Gallo che realizza la sua personale doppietta. Il risultato finale viene fissato sul 47 a 0. Peccato che l’ufficiale di gara abbai annullato ben quattro mete al Torre (due a D’Orsi, Iorio, Romagna) perché a suo dire tutte alte. Il team coach Losciale – Vitiello – Gaudino ha dichiarato: “Ben fatto, i ragazzi hanno mantenuto la concentrazione giusta fino alla fine con ben cinque cambi la sorti della partita non sono cambiate. Abbiamo visto un bel gruppo anche se manca ulteriore coordinazione e lavora di squadra. Oggi abbiamo visto aggiudicarsi lo scettro di man of the match degli avanti a zio D’Orsi ed alla formica atomica Pulimeno Davide che pur entrando dalla panchina ha dato massiva determinazione e voglia di fare all’intero team. Non bisogna dimenticare gli altri che hanno fatto un ottimo lavoro (Palomba, Trivelli, Santangelo etc.etc).Oggi i ragazzi hanno voluto esporre lo striscione “STOP AL BIOCIDIO” dell’associazione eco culturale “La Fenice Vulcanica” per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’ecocidio che sta distruggendo le nostre terre. Ora ci aspetta l’estenuante trasferta a Campobasso domenica prossima”.

Formazione: Cascone Isaac, Vitelli Giovanni, D’Orsi Alessandro, Ascione Bernardo, Ilardi Domenico, Scognamiglio Ettore, Romagna Francesco, Trivelli Ciro, Nocerino Alessandro, Caputo Andrea, Fulgente Vincenzo, Gallo Marco, Iorio Luigi, Palomba Pasquale, Oliviero Gabriele.

Panchina: Bonsanto Alessio, Santangelo Alfonso, Aprea Francesco Saverio, Iodice Luigi Pulimeno Davide.

Massimiliano De Falco
Fonte: Segreteria Rugby Torre