CONDIVIDI

rugby

Allo “Zini” di Cremona l’Italia del Rugby batte una buona nazionale come le Fiji per 37-31. Ma la difesa azzurra è stata messa a dura prova e ha mostrato molti limiti e molte incertezze. Partenza buona per l’Italia che domina il primo tempo chiudendo 20-8. Nel secondo tempo l’Italia rischia la figuraccia subendo 4 mete e rischiando di perdere ciò che di buono aveva costruito. Contro l’Argentina Sabato ci vorrà un’altra Italia perché questa non ha convinto.

 

La Redazione