CONDIVIDI

franco-porzio

Chi ben finisce… L’anno 2015 dell’Acquachiara si è concluso con una bella notizia proveniente dalla California: domenica sera il biancazzurro Stefano Luongo con 5 gol ha trascinato il Settebello di Campagna ad un’incredibile rimonta (da 8-4 a 10-10) nella prima amichevole contro gli Stati Uniti. “Ho visto la partita in diretta streaming, Stefano è stato semplicemente fantastico. Ma per me – sottolinea Franco Porzio – non è assolutamente una sorpresa: Luongo è un giocatore dalle straordinarie qualità tecniche, è senza dubbio il miglior talento prodotto negli ultimi anni dalla pallanuoto italiana. Ed ha soli 24 anni. Deve ancora dare il meglio di sè”.

Anche la Carpisa Yamamay di Paolo De Crescenzo ha davanti a sè grandi margini di miglioramento, ma la squadra biancazzurra si lascia alle spalle un 2014 già particolarmente soddisfacente: “Abbiamo centrato tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissi – puntualizza Franco Porzio -: semifinale di Euro Cup e Final Four di Coppa Italia, e in campionato siamo tra le prime quattro con un punto di distacco dalla terza in classifica (la Sport Management, ndr) e sei di vantaggio sulle più immediate inseguitrici. Davvero non potevo chiedere di più”.

 

Tra gli annessi e connessi il secondo posto di Petkovic e l’ottavo posto di Luongo nella classifica cannonieri. In due hanno fatto finora 46 reti in campionato, oltre 100 calcolando anche i gol realizzati nelle coppe. “Sono dettagli, ma dettagli molto importanti – sottolinea il presidente onorario dell’Acquachiara -: se Antonio e Stefano segnano tanto significa che i compagni sono in grado di supportarli nel migliore dei modi, significa che la squadra è in grado di produrre una grande quantità di occasioni da gol. E questo è merito soprattutto di Paolo De Crescenzo”.

 

E c’è tanto di Barbara Damiani, allenatore della Carpisa Yamamay Acquachiara femminile, nell’ottimo avvio di campionato della squadra biancazzurra in A2: due vittorie ottenute in partite ad alto coefficiente di difficoltà, contro il Pescara e lo Sporting Flegreo. “Non ricordo – sottolinea Porzio – un inizio di torneo altrettanto soddisfacente della nostra formazione femminile. Ma la cosa più importante è che si tratta di una squadra giovanissima, con margini di miglioramento davvero inimmaginabili”.

 

Sta già toccando con mano, invece, il presidente onorario gli enormi progressi ottenuti dall’Acquachiara nel settore nuoto: “Il 2o14 è stato un anno importante, dai nostri nuotatori sono arrivati risultati rilevanti anche a livello nazionale, stiamo raccogliendo i primi frutti del grande lavoro effettuato negli anni scorsi, dei massicci investimenti fatti nel settore a livello tecnico e organizzativo. Il merito anche in questo caso è dei nostri allenatori, non si può andare lontano se non hai tecnici capaci”.

 

Una crescita a livello tecnico, nel nuoto e nella pallanuoto, cui fanno eco i progressi sul piano del marketing e della comunicazione: “Sotto questo aspetto – conclude Franco Porzio – posso finalmente affermare che l’Acquachiara non è più una società emergente, oggi è una realtà importante. Non lo dico io, parlano i numeri: abbiamo il sito web di club più seguito d’Italia, una pagina Facebook che è diventata un punto di riferimento non solo dei nostri tifosi, ma anche degli appassionati di pallanuoto in generale. Si è creato intorno alle nostre squadre, alla nostra attività un interesse enorme, assolutamente impensabile fino a qualche anno fa”.

 

Interesse supportato da un’attività organizzativa in continua crescita. L’Acquachiara oggi è tra le società italiane più attive nel produrre manifestazioni a tutti i livelli, anche internazionale, grazie anche alla disponibilità della piscina olimpica della Mostra Oltremare. “Nel primo anno e mezzo di gestione – precisa Porzio – abbiamo portato alla Mostra eventi di grande rilevanza come la Champions League, ma non abbiamo assolutamente intenzione di fermarci qui. Per il 2015, ormai alle porte, sono in arrivo altre straordinarie sorprese”.

 

Mario Corcione

 

Ufficio Stampa Carpisa Yamamay Acquachiara