CONDIVIDI

image

Stanno già facendo gli scongiuri i biancazzurri di Paolo De Crescenzo: mercoledì sera, nel turno infrasettimanale di A1, tocca alla Carpisa Yamamay Acquachiara ospitare il Posillipo nel prima sfida di campionato della stagione, e nel derby la calottina bianca non porta bene: nei 9 precedenti di campionato, 7 volte ha vinto la squadra in calottina blu. Ma c’è un altro fattore di carattere scaramantico che preoccupa Franco Porzio, presidente onorario dell’Acquachiara: “Molto spesso il derby non lo vince la squadra favorita, e in questo momento i favoriti siamo noi”.

Non è presunzione, parlano i fatti: l’Acquachiara ha vinto nettamente il derby di Coppa Italia, ha 9 punti in più del Posillipo in classifica e, al contrario dei rossoverdi, nessun problema di formazione. “Non vorrei – aggiunge Porzio – che i miei giocatori scendessero in acqua pensando di avere vita facile, visto come sono andate le cose in Coppa Italia. Il campionato è tutta un’altra cosa e il Posillipo metterà sul piatto della bilancia, oltre al suo smisurato orgoglio, anche la maggiore esperienza in questo tipo di partite. In altre parole, per noi non sarà assolutamente facile conquistare i tre punti”.

Una vittoria nel derby impreziosirebbe ulteriormente un inizio di stagione decisamente ok per l’Acquachiara, che sta avendo grandi soddisfazioni anche nel nuoto. Però i tre punti non sono l’unica cosa che vuole Franco Porzio mercoledì sera: “A Napoli solo la pallanuoto può dare agli appassionati di sport uno spettacolo come il derby. E per spettacolo non intendo solo quello in acqua, ma anche e soprattutto quello in tribuna. Le tifoserie di Acquachiara e Posillipo, corrette e appassionate come poche in Italia, nei precedenti derby ci hanno sempre regalato una fantastica coreografia: vorrei rivederla anche domani sera”.

Brasiliano e Colombo, gli arbitri del derby, mercoledì daranno il fischio d’inizio alle ore 19,00. C’è anche la diretta tv  su Raisport 2 e, come già avvenuto per la gara di Euro Cup contro il Nizza, anche stavolta ci saranno premi per i presenti offerti dalla Carpisa Yamamay Acquachiara e sorteggiati durante i tre intervalli dell’incontro. Ma non sono le uniche iniziative della società biancazzurra: ci sarà la raccolta fondi per Telethon e , inoltre, il derby è stato scelto come primo appuntamento del “Campionato della Solidarietà”, che verrà presentato dall’Acquachiara e dallo sponsor Reginauto nel corso di una conferenza stampa martedì 9 dicembre alla Mostra d’Oltremare.

Mario Corcione

Ufficio Stampa Carpisa Yamamay Acquachiara