CONDIVIDI

carpisa yamamay - De magistris

“Caspita, ben due De Magistris in squadra!”. Sorpreso e compiaciuto il sindaco quando Barbara Damiani, il tecnico che ha regalato all’Acquachiara il primo scudetto della sua storia, gli presenta una dopo l’altra le campionesse d’Italia Under 15 della Carpisa Yamamay. Tra le magnifiche 13 ci sono appunto Anna e Cristina De Magistris. “Che poi pensandoci bene – ci riflette su il primo cittadino di Napoli – il nostro è un cognome che porta bene nella pallanuoto”.

E’ stato il momento più simpatico della cerimonia avvenuta oggi pomeriggio a Palazzo San Giacomo, dove Luigi De Magistris ha premiato l’unica squadra giovanile femminile della nostra città che sia riuscita a conquistare uno scudetto di pallanuoto in trent’anni. Da quando cioè proprio il marito di Barbara Damiani, Mario Scotti Galletta, assieme a Riccardo Liguori fece nascere proprio a Napoli la pallanuoto femminile italiana.

Il momento più importante della cerimonia è stato invece il duetto, sulla stessa lunghezza d’onda, tra Franco Porzio e il sindaco. “Tutte queste ragazze – ha detto il presidente onorario biancazzurro – non sono nate vicino al mare, vengono dall’area Nord della città, dove l’Acquachiara lavora da anni per cercare di sottrarre i giovani ai pericoli di quartieri fortemente a rischio convincendoli a fare sport. Significa quindi che qualche risultato è stato raggiunto”. Ed ecco De Magistris: “Quando in queste zone così difficili si dà un’alternativa valida ai giovani, i risultati non mancano mai. Dobbiamo perciò lavorare tutti in questa direzione per il bene della nostra città e dei nostri ragazzi”. Poi, rivolgendosi alle campionese d’Italia, il sindaco ha aggiunto: “Non siete voi che dovete ringraziarmi per avervi ricevuto, sono io che devo ringraziare voi per aver vinto questo bellissimo scudetto”.

Medaglie e rose per le protagoniste e tante, tante foto-ricordo assieme al primo cittadino di Napoli. Cerimonia semplice e indimenticabile, alla quale hanno preso parte, in rappresentanza dell’Acquachiara, anche il direttore generale Massimo Pezzuti, il direttore tecnico Mino Cacace e il responsabile del settore marketing e comunicazione biancazzurro Gianluca Leo. Ma ecco i nomi delle campionesse d’Italia, accompagnate oltre che da Barbara Damiani, dal dirigente Antonia Migliaccio: Erica Bottiglieri, Simona Cipollaro, Myriam D’Antonio, Martina De Bisogno, Anna De Magistris, Cristina De Magistris, Adele Esposito, Chiara Foresta, Margherita Isernia, Martina Mazzola, Carmela Mosca, Sabrina Nebbioso, Geraldina Toraldo.

Fonte e Foto : Ufficio Stampa Carpisa Yamamay Acquachiara