CONDIVIDI

acquachiara

Ha già fatto abbondantemente il suo dovere di ex contro il Posillipo, contribuendo con tre gol al successo della Canottieri Napoli. Domani, in occasione del derby tra i giallorossi di Paolo Zizza e la Carpisa Yamamay di Paolo De Crescenzo, Gigi Di Costanzo proverà a fare altrettanto con l’Acquachiara. Ma non è lui il pericolo n. 1 per i biancazzurri, è il collettivo giallorosso: indipendentemente dalla forza dei singoli, ciò che ha destato la maggiore impressione nel derby Posillipo-Canottieri è stata la compattezza della squadra del Molosiglio, la determinazione unita a una freddezza che fa a pugni con lìetà media dei giallorossi, il grande rendimento difensivo. “E poichè anche l’Acquachiara ha fatto vedere buone cose contro la Lazio, io credo che assisteremo a un bel derby”, aggiunge De Crescenzo, che è un ex giallorosso pure lui, ma ormai di vecchissima data. Completa il tris di ex Massimiliano Migliaccio, che ha indossato la calottina biancazzurra qualche anno addietro.

Se il pronostico è fifty-fifty, i precedenti dicono decisamente Acquachiara. Nei sei confronti disputati dalle due squadre tra A1 e A2, la Canottieri Napoli ha vinto soltanto una volta: 11-7 il 19 aprile 2008. Sulla panchina della squadra biancazzurra c’era Enzo Massa, oggi secondo di Zizza e responsabile delle giovanili del Molosiglio. Giusto segnalare anche lui tra gli ex.

La Carpisa Yamamay, salvo imprevisti dell’ultim’ora, sarà in campo con la stessa formazione di sabato scorso, fatta eccezione per Lanzoni, al quale il giovane Tozzi restituirà la calottina n. 7 indossata contro la Lazio. Lanzoni ha scontato il turno di squalifica rimediato dopo la partita con la Sport Management.

Il derby con la Canottieri Napoli darà l’avvio ad un ciclo terribile per l’Acquachiara. Dal 30 ottobre al 2 novembre la Carpisa Yamamay sarà impegnata in Euro Cup ad Atene (girone tostissimo), poi una serie d’impegni consecutivi in campionato da far tremare i polsi: Savona, alla Scandone, Brescia in trasferta e Posillipo nel derby.

 

Mario Corcione

Ufficio Stampa Carpisa Yamamay Acquachiara