CONDIVIDI

carpisa yamamay acquachiara

“Partita tutt’altro che facile”. Così Paolo De Crescenzo etichetta il match che domani, nella quarta giornata di A1, la Carpisa Yamamay Acquachiara dovrà sostenere a Como.

Le ragioni che inducono il tecnico biancazzurro a pensarla in questo modo sono tre: “Il Como è un bel collettivo, ha un pubblico molto numeroso e molto partecipe, ha superato molto bene l’impatto con la massima serie. Infatti, nelle prime tre partite di campionato la squadra di Piccardo, ottimo allenatore, ha impegnato severamente il Brescia, ha fatto bella figura anche a Savona, ha vinto a Firenze”.

Ce ne sarebbe anche un’altra, di ragione, per la quale l’Acquachiara deve avere il massimo rispetto e la massima considerazione per il Como: il capocannoniere della squadra lariana è Federico Pagani, 9 gol finora, autentica bestia nera della formazione biancazzurra. Nelle ultime due stagioni, con la calottina della Florentia, ha negato con i suoi gol all’Acquachiara la qualificazione all’Euro Cup (2011-2012) e poi alla Champions League (2012-2013). Quest’ultimo visto, poi, la Carpisa Yamamay l’ha ottenuto ugualmente grazie alla rinuncia proprio della formazione toscana.

Ma il Como non è soltanto Federico Pagani. In porta c’è Caprani, ottimo portiere, i due stranieri (il croato Jelaca e lo slovacco Hrosik) sono di grande affidabilità e rendimento, l’esperto Gaffuri ha una certa confidenza col gol ed infine Busilacchi è uno dei centroboa più promettenti in circolazione.

L’Acquachiara dovrà fare ancora a meno di Draskovic cui il prof. Romano, ortopedico di fiducia della società biancazzurra, ha prescritto 15 giorni di assoluto riposo per il problema alla spalla. Non ci sarà neppure il vice di Kacic, Lamoglia, bloccato dall’infortunio a un dito. Al suo posto in formazione Federico Belmonte, portiere dell’Under 17. La partenza stasera in aereo senza Perez, che raggiungerà domattina la squadra a Como e che, dopo la gara, tornerà a Roma per la quinta puntata di “Ballando con le Stelle”.

Ufficio Stampa Carpisa Yamamay Acquachiara